16 commenti on “”

  1. Alessandro ha detto:

    COMMENTI A DOPO – ORA I FATTI

  2. vitanelsole ha detto:

    io non potrò esserci proprio perché sono una di quelle donne che lavorano e questo giro mi è toccata la domenica.
    Cercherò di collaborare a modo mio condividendo il vostro link e passando parola

  3. Gaetano De Benedetto ha detto:

    Visto quello che è successo oggi a Milano, la manifestazione CONTRO i giudici, perchè dopo il raduno non si fa un corteo fino ai tribunali delle città a SOSTEGNO dei giudici vilipesi????
    Se non ora, quando?????

  4. alda maria ha detto:

    E’ con disagio che vado in piazza il 13 febbraio. Con disagio, perchè nel 2011, nella “civile” società occidentale in cui vivo, non dovrebbe essere neppure lontanamente pensabile di dover andare in piazza per i motivi per cui la manifestazione è stata organizzata. Sono uno spirito libero, nel senso più alto del termine, non mi piace essere “etichettata” (come inevitabilmente accadrà), ma ciò che ignobilmente viene fatto sulla pelle delle donne (particolarmente di quelle più giovani)mi offende profondamente e mi fa sentire “obbligata” ad intervenire.Sperando in tempi migliori.

  5. […] in nome delle donne. Lanciato sulle pagine dei giornali, rimbalzato su internet, l’appello “Se non ora quando” ha raccolto l’adesione di esponenti della cultura e della politica, giornaliste, cittadine […]

  6. brunalenci ha detto:

    ritorno in piazza ora che sono nonna,non voglio lasciare ai miei
    nipoti questa gestione politica .

  7. gabriella ha detto:

    oggi c’ero anche io a piazza del popolo. avevo sulle spalle mia figlia flavia di 5 anni che non faceva che dirmi: mamma quante persone! non la avrei mai portata ad un’altra manifestazione, ma a questa sì! è stato bellissimo, mi sono emozionata e commossa. grazie alle organizzatrici! ora cosa succederà?

  8. annaletizia ha detto:

    Sono tornata da poco da Piazza del Popolo e dopo la cena ho “rubato” la postazione al pc di mio figlio perchè volevo ringraziarvi “subito” per la riuscita della splendida manifestazione di oggi. Era quella che volevo e che mi aspettavo.
    Ma soprattutto, come si è detto in piazza, voglio che si vada
    avanti, con altre manifestazioni, con altre iniziative. Mi terrò informata seguendo il vostro sito. Grazie e grazie ancora.
    A proposito….quale potrebbe essere il primo premier donna italiano? Rosy Bindi o Anna Finocchiaro? Se non ora quando? Ciao

  9. elisa freddo ha detto:

    anch’io, come tante altre donne, avrei tanto voluto partecipare in piazza a questa importantissima manifestazione ma ahimè ho dovuto lavorare….
    mi sono davvero commossa quando ho visto quanta è stata la partecipazione,
    FANTASTICHE!!!!

  10. […] ho accompagnato mia moglie e sua sorella alla manifestazione “Se non ora quando?” indetta dalle donne italiane che non si riconoscono nello stereotipo della donna oggetto del […]

  11. […] demonstration hosted a parallel event called “Se non ora quando?” (“If not now when?”), which today gave voice to Italian women living in Italy and abroad. […]

  12. Tiziana Puzzi ha detto:

    Ciao, abito a Trieste e ieri sono andata in piazza con mia madre, mia sorella e delle amiche e amici. Non avrei mai creduto che ci fosse tanta gente, calcolando che la nostra città è considerata un dormitorio data l’altissima percentuale di anziani. Ma sorpresa…. ho visto tante “ragazze di una volta” manifestare fiere e orgogliose con i loro striscioni ben alzati!! E’ stato un succassone, la tv regionale ha parlato di 3000 persone. Al pomeriggio mi sono vista tutta la diretta di Roma e mi sono emozionata. Oggi mi sono svegliata con un sorriso, sarà un caso?

  13. […] in nome delle donne. Lanciato sulle pagine dei giornali, rimbalzato su internet, l’appello “Se non ora quando” ha raccolto l’adesione di esponenti della cultura e della politica, giornaliste, cittadine e […]

  14. alessandra szego ha detto:

    Oh papi papi papi
    noi indegne figlie d’Eva
    nude salvo una foglia
    per te che la sai lunga
    balliamo il bunga-bunga.
    ma facci diventare
    veline letterine
    o anche letteronze
    (si, siamo il giusto stronze)
    o dacci una cadrega
    come all’igienista dentale
    che dalle bocche usate
    mondava umor sessuale.
    o mandaci di fretta
    nell’isla degli infami
    spompinerem caimani
    e mostrerem le tette!
    Tutto perchè ci aiuti.
    Se no ci fanno a fette.

  15. […] ▶ View 14 Comments   […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...